Accento tonico online dating

di Michele Ardilio e Noemi Pintus Si è conclusa oggi la IV edizione della Workshop School Ed C, organizzata da tanti giovani “innamorati” del progetto della Economia di Comunione e svoltasi dal 22 al 25 settembre.

#Generi Amo #Idee# è il titolo scelto dal team promotore della scuola, che ha anticipato Loppiano Lab, e che ha visto la partecipazione attiva di circa 30 ragazzi, di età compresa tra i venti e i trent’anni e di diversa formazione, pieni di entusiasmo arrivati per vivere tre giornate di confronto sulle loro idee imprenditoriali. o.”(Alan Kay) 23-25 Settembre 2015Polo Lionello Bonfanti Loc.

Burchio snc50063 Figline e Incisa Valardarno (FI) Il workshop school come ogni anno è organizzato insieme a giovani, studiosi, professionisti.

Il mondo del lavoro e non solo, oggi più che mai, ha bisogno di “idee nuove”, di “grandi mani” e di “giovani talenti”.

L'impresa deve essere percepita come sinonimo di eticità, relazione, costruzione di capitale umano. ", questa la “battuta d’uscita” con la quale si sono lasciati, domenica scorsa, i ragazzi che hanno partecipato alla tre giorni a Palermo sul tema “Micro-Finanziare il Futuro” (27-29 marzo 2015).

Nella meravigliosa cornice del Convento di Baida, sede dell’evento, una variegata platea tra giovani, start-upper, imprenditori con idee “nuove”, tecnici dell’economia e, semplicemente, curiosi, hanno sperimentato e discusso di nuove prospettive attraverso le quali porre le basi per quella che è stata da loro definita una “Economia Nuova” o una “Economia con sguardo diverso”. 27 - 29 marzo 2015, Convento di Baida Via al Convento di Baida, 43 Palermo L'evento è organizzato dai giovani che hanno partecipato al Workshop School Ed C 2014, in collaborazione con l’Associazione Avo Lab, Comunità di Messina ed il Polo Lionello Bonfanti. pubblicato su il 26/10/2014 «L’anno scorso ho avuto il piacere di partecipare ad un workshop dell’Economia di Comunione a Loppiano.

Lì mi si sono aperti gli occhi: fino a quel momento ero proiettata nel capire “cosa faccio”, senza pormi la domanda di “chi sono”.

Ho capito che il lavoro è una vocazione: dovevo trovare, quindi, la mia vocazione, ciò che mi avrebbe resa felice.

Last modified 30-Jun-2016 11:51